News

InfoDay Bando Por-Fesr 2.3.1

     

Si è svolto il giorno 17 Aprile presso il Centro Congressi Confartigianato di Vicenza il primo Info Day sul Bando POR FESR 2.3.1 'Innovation Lab' .

Materiali proiettati durante l'evento:

Prossimi appuntamenti:

8 Maggio alle ore 16.00 presso il Centro Congressi dell'Hotel Maggior Consiglio, Via Terraglio n. 140 – Treviso (TV)

9 Maggio alle ore 14.30 presso la sala polifunzionale del Palazzo della Regione, Fondamenta Santa Lucia, 1 – Venezia (VE)

Di seguito le finalità del Bando:

  • Creazione di Innovation Lab, poli di intermediazione permanente tra le istanze/proposte/iniziative di cittadini ed imprese e l’Amministrazione Regionale su temi legati alla Social Innovation.
  • Luoghi di incontro istituzionale e partecipazione attiva dove individuare le migliori pratiche/potenzialità del territorio e produrre nuove applicazioni e servizi in modalità di co-progettazione.
  • Diffondere la cultura digitale nella Regione Veneto e, quindi, creare nuove “P3@ - Palestre Digitali” e incrementare l'utilizzo degli Open Data.

 

Gli open data "ambientali" del Comune di Vicenza

​Dati relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani nel Comune di Vicenza (serie storica 2004-2018).

Dati sulla produzione di rifiuti urbani nel Comune di Vicenza (serie storica 2004-2018).

Il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti viene effettuato tramite la società AIM Ambiente del gruppo AIM Vicenza S.p.A.

I dati sulla produzione dei rifiuti urbani confluiscono nella piattaforma informatica ORSO - Osservatorio Rifiuti Sovraregionale - facente capo per la Regione Veneto ad ARPA Veneto.

Sul sito di ARPA Veneto sono consultabili i dati - per anno/provincia/comune - sulla produzione dei rifiuti.

 

Dati degli inquinanti atmosferici rilevati dalle stazioni di monitoraggio della qualità dell'aria nel Comune di Vicenza (serie storica 2004-2017).

Le stazioni di monitoraggio sono gestite in convenzione da ARPAV, che elabora i dati sugli inquinanti e fornisce annualmente al Comune un rapporto sulla qualità dell'aria.

 

Dati sintetici relativi all'energia prodotta da fonti rinnovabili (fotovoltaico, teleriscaldamento, biogas e idroelettrico) e  utilizzata principalmente per edifici dell'Amministrazione Comunale (serie storica 2004-2017).

I dati sono forniti dalle aziende distributrici dell'energia elettrica per gli stabili dell'Amministrazione Comunale sia nell'ambito della redazione e aggiornamento del Piano d'Azione dell'Energia Sostenibile (PAES), sia nell'ambito di indagini statistiche annuali inviate ai comuni (ISTAT/dati ambientali nelle città; Legambiente/questionario Ecosistema Urbano).

EU Datathon 2019

Interessantissimo contest sui dati organizzato dalla UE:

DATA DRIVEN INNOVATION: LEVERAGING THE CREATIVE AND SOCIAL DIMENSIONS

E' stata pubblicata la Newsletter di Talia sulla  Data driven innovation: the new Policy Brief from the Social&Creative community

Buona lettura

http://social-and-creative.interreg-med.eu/fileadmin/user_upload/Sites/Social_and_Creative/horizontal_project/TALIA-policy-briefing-6.pdf

Open data e geomarketing. Innovazione e opportunità per le imprese

Open data e geomarketing. Innovazione e opportunità per le imprese

Il giorno 26 Settembre 2018 si terrà presso l'Auditorium della Camera di Commercio di Firenze il Convegno 'OPEN DATA E GEOMARKETING Innovazionee opportunità per le imprese'.

Regione Veneto sarà presente con il progetto Europeo Interreg-Med: Odeon 

 

Allegata locandina dell'evento

Kick off del progetto Odeon

 

E’ ufficialmente partito da Venezia il nuovo progetto europeo “Odeon” (Open Data for European Open iNnovation), con la Regione Veneto capofila di un vasto partenariato dell’area mediterranea, sulla qualità dei dati aperti ed il loro utilizzo per migliorare i servizi ai cittadini ed imprese.

Il vicepresidente della giunta veneta Gianluca Forcolin ha ricevuto a Palazzo Balbi i rappresentanti degli enti che partecipano al progetto che la Commissione Europea ha recentemente approvato nell’ambito della programmazione Interreg Med. Forcolin, che ha tra le sue deleghe anche quella dell’attuazione dell’Agenda Digitale, ha detto di credere molto nella trasparenza e nel valore dei dati: «credo che offrire dati di qualità ai cittadini e alle imprese li renderà più responsabili e più virtuosi, nonché più produttivi e competitivi. Il dato è considerato il vero petrolio del nuovo millennio e noi auspichiamo che quello pubblico, aperto e gratuito, sia volano di innovazione e di crescita economica e sociale dei nostri territori».

Riconoscimento europeo per la Regione del Veneto nel campo dei Big Data e dell’Innovazione Aperta.

 

Riconoscimento europeo per la Regione del Veneto nel campo dei Big Data e dell’Innovazione Aperta.

Lo comunica il vicepresidente e assessore all’attuazione dell’Agenda Digitale, segnalando che la Commissione Europea ha approvato il progetto Odeon (Open Data for European Open iNnovation) presentato dalla Regione del Veneto come capofila di un vasto partenariato dell’area mediterranea che vede fra i partecipanti anche la Camera di Commercio di Padova (Italia), la Camera di Commercio del Montenegro, l’Agenzia croata per l’innovazione delle PMI, il Parco Tecnologico di Ljubljana (Slovenia), la Greek Free Open Source Software Society (Atene), il governo Aragonese (Spagna), l’ Agenzia per la sostenibilità dell’ecosistema Mediterraneo (Marsiglia), il governo di Creta, la Regione Sardegna e la fondazione KIMF di Barcellona. Il progetto si focalizzerà sulla qualità dei dati e sulla capacità degli Innovation Lab territoriali di capitalizzare e sfruttare gli stessi dati per produrre servizi e applicazioni nell’ottica dell’Open Innovation, con la collaborazione tra pubblico e privato.

 

Citta & Energia: Seminario Scuola di dottorato IUAV - 6 febbraio 2014

Open Data e Energy Mapping per la pianificazione energetica a scala urbana.
Seminario presso Unisky, Vega, Porto Marghera
Giovedì 6 Febbraio 2014
Vega - sede Unisky
ore 10.00

Introduce
Luigi Di Prinzio
relatori
› Patrizia Saggini 
esperta in Innovazione tecnologica e Amministrazione digitale, Comune di Anzola dell’Emilia
› Alberto Cottica 
esperto in politiche pubbliche collaborative, Edge Ryders, Iuav

 

 

Hack4Med sugli open data: il 17 e 18 maggio tutti a Padova!

Sviluppatori, designers, civil hackers, aziende ma anche semplici appassionati di open data si incontreranno a Padova il 17 e 18 maggio per partecipare al concorso Hack4Med Veneto, una 24-ore interamente dedicata al riutilizzo del patrimonio di dati pubblici organizzata dalla Regione del Veneto nell’ambito del progetto di cooperazione transnazionale MED:Homer.

AL VIA “HACK4MED VENETO”, CONCORSO PER SVILUPPARE APP CON GLI OPEN DATA

Il 17 e 18 maggio è in programma a Padova il concorso “Hack4Med Veneto”, una 24-ore interamente dedicata al riutilizzo del patrimonio di dati pubblici organizzata dalla Regione del Veneto nell'ambito del progetto di cooperazione transnazionale MED: Homer. A questo “Hackathon” parteciperanno sviluppatori, designers, civil hackers, aziende ma anche semplici appassionati di Open Data, che sono chiamati a proporre e sviluppare applicazioni digitali riutilizzando dati pubblici aperti e federati (Open Data) relativi all’agricoltura, alla cultura, al turismo, all’ambiente e all’energia. A disposizione dei partecipanti un patrimonio di dati pubblici composta da circa 700 dataset.

 

I progetti sviluppati saranno valutati da una giuria, che andrà ad individuare i vincitori rispettivamente per la miglior applicazione che riutilizza i dati della Federazione del progetto europeo Homer, per la miglior applicazione sviluppata da un developer con meno di 21 anni di età; per la miglior applicazione sviluppata sulle interfacce di programmazione (API) di SpazioDati; per la miglior applicazione sviluppata su piattaforma Android; per la miglior applicazione sviluppata su piattaforma Windows mobile; per la miglior applicazione sviluppata con dataset ambientali; per la miglior applicazione sviluppata con dataset veneti.

 

Per i vincitori delle diverse categorie sono previsti soggiorni, stages, premi in denaro, libri, messi in palio dalla Regione del Veneto e dagli sponsor di “Hack4Med Veneto” (IBM Italia, SpazioDati, Ennova Research, Engineering, eAmbiente, Maggioli Editore). Il concorso avrà inizio alle ore 15.00 di sabato 17 maggio per terminare alla stessa ora del giorno successivo e si svolgerà a Padova, negli spazi del Talent Garden in Via Croce Rossa.

 

In concomitanza con “Hack4Med Veneto” si svolgeranno una serie di “Hackathon” locali nelle altre realtà del Mediterraneo partecipanti al progetto europeo Homer per la condividisione degli Open Data: Andalusia, Corsica, Provenza e Costa Azzurra, Piemonte, Creta e Montenegro.

Pagine