MODELLO OPERATIVO

Nella strutturazione dei processi connessi all’apertura dei dati della Pubblica Amministrazione, è utile fare riferimento al modello PDCA (Plan: Pianificare / Do: Eseguire / Check: Controllare / Act: Agire). Tale modello è alla base dell’organizzazione per processi dei sistemi di qualità orientati al miglioramento continuo. In sintesi, esso consente di strutturare processi complessi orientando la struttura stessa del processo così definito verso un modello che prevede momenti di analisi, verifica e cambiamento che ne consentono un’ottimizzazione continua.

   

Il modello PDCA, applicato in ambito Open Data, si può tradurre in quattro fasi: identificazione, analisi e pubblicazione, monitoraggio e mantenimento.

  1. Identificazione: in questa fase sono inclusi i processi utili ad identificare il dataset da includere nel processo di pubblicazione, assegnando un referente.
  2. Analisi: i processi di questa fase consentono di guidare la pubblicazione di un dataset dopo averne accertato la priorità, verificato e risolto eventuali impedimenti di riservatezza/titolarità, prodotto contenuti strutturati in formato aperto, in linea con la normativa sui dati personali e compliant con lo standard di metadatazione.
  3. Pubblicazione: include tutti gli step che portano alla pubblicazione del dataset all’interno del catalogo dati.veneto.it.
  4. Monitoraggio e mantenimento: racchiude tutti quei processi utili, da una parte allo studio del gradimento dei singoli dataset in virtù dei feedback ricevuti sia internamente che esternamente all’Ente e, dall’altra, alla verifica che il dataset continui a rispondere agli obiettivi di pubblicazione o se debba essere aggiornato oppure dismesso.